Terni, 13 ott. 2023 – Nel corso del mercato settimanale del capoluogo, il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Terni, in stretta collaborazione con personale del Comando Provinciale Carabinieri, ha eseguito una mirata attività ispettiva finalizzata al contrasto del lavoro sommerso ed irregolare ed in materia di sicurezza, salute, tutela dei lavoratori e prevenzione dei rischi.

A conclusione delle verifiche sono stati deferiti in stato di libertà due fratelli perugini, venditori ambulanti di capi d’abbigliamento, per gravi mancanze relative alla sicurezza sui luoghi di lavoro e per l’utilizzo di lavoratori extracomunitari “in nero”, uno dei quali risultato senza titolo di soggiorno che ne permettesse l’assunzione.

Oltre al deferimento alla competente Procura, in virtù delle gravi violazioni riscontrate, è scattato per loro il provvedimento amministrativo della “sospensione dell’attività imprenditoriale” e sono state elevate sanzioni amministrative ed ammende per complessivi € 18.000 circa.

(12)

Share Button