Il libro narra la vicenda della fabbricazione di un supercannone nelle acciaierie ternane durante il ventennio

Terni, 24 ott. 2023 – Domani,  25 ottobre, alle ore 17, presso la sala del Caffè Letterario in BCT,   il Gruppo Archeologico DLF Terni presenterà, straordinariamente di mercoledì, il libro “Il cannone sepolto”.

Ultima opera letteraria dello scrittore Gian Filippo Della Croce, edito da Bertoni, classificatosi tra i finalisti del prestigioso concorso  letterario nazionale di narrativa e poesia “Argentario”.

E’ un romanzo che rappresenta un progetto di storia, memoria e letteratura e che, attraverso una narrazione coinvolgente ed originale, una prosa piana ed eloquente, narra la vicenda della fabbricazione di un supercannone nelle acciaierie ternane con cui Benito Mussolini intendeva potenziare l’arsenale del suo esercito e competere con il cannone “Grande Gustav” di Adolf Hitler, costruito nelle acciaierie Krupp.

Intorno alla trama si dipanano storie che rendono un’immagine della situazione dell’epoca, da cui emerge la condizione socio – politica dell’ambiente locale durante il fascismo, una comunità  contrastata da idee politiche non omogenee, in quel periodo così tragico per la nostra Terni, vittima di pesanti bombardamenti aerei…

L’arrivo in città di due professori universitari, un inglese ed un tedesco per effettuare ricerche su Byron e Goethe ci aiuta a comprendere l’importanza che rivestiva la nostra città durante il Grand Tour…

(32)

Share Button