Anche visite a frantoi, mulini e degustazioni. L’iniziativa è promossa dal consiglio di amministrazione della comunanza agraria di Sant’Eraclio, dalla valle umbra trekking e dal comune di Foligno

Servizio a cura di Andrea Piermarini

 

FOLIGNO, 25 ott. 2023 – Valorizzazione della storia locale incentivando la conoscenza dell’antico borgo del Castello dei Trinci, promozione delle amene frazioni collinari che sovrastano Sant’Eraclio (Santo Stefano dei Piccioni, Cancellara, Scandolaro, Roviglieto, Colle Scandolaro) con le loro peculiarità di paesi agresti e bucolici dove la vita contadina, scandita dalle stagioni, rappresenta uno stile di vita salutare contro lo stress del vivere quotidiano nelle città.

Far apprezzare l’eccellenza dell’olivicoltura, perno dell’economia del territorio, degustando le spiccate caratteristiche organolettiche dell’olio che esaltano i tipici piatti della gastronomia umbra. Queste le finalità che si propone l’escursione naturalistica organizzata dal Consiglio di Amministrazione della Comunanza Agraria di Sant’Eraclio (presidente Mauro Marchionni), dalla Valle Umbra Trekking e dal Comune di Foligno in programma nella frazione folignate domenica 29 ottobre con ritrovo dei partecipanti dalle 7,45 in Piazza Garibaldi.

E’ raccomandata la prenotazione WhatsApp entro venerdì 27 ottobre ai referenti Rudy Trabalza (3711346343), Carlo Valentini (3317741333) o presso il bar Assuntina di Sant’Eraclio fornendo nominativo e codice fiscale.

E’ previsto il versamento di 5 euro a persona per la quota assicurativa. L’escursione verrà guidata da accompagnatori della Valle Umbra Trekking. Alle ore 8,15 partendo da Sant’Eraclio e seguendo la via di San Francesco si arriverà nella località di Santo Stefano dei Piccioni, si proseguirà per Cancellara con visita al Mulino Franquillo.

I percorsi poi si divideranno. Il primo gruppo di atleti arriverà a Scandolaro, scenderà per Colle con pausa degustazione presso il Frantoio Petesse e ritorno a Sant’Eraclio. Il primo percorso sarà lungo 8 chilometri con un dislivello di 250 metri per la durata di circa 3 ore e difficoltà turistico. Nel frattempo l’altro gruppo di escursionisti giungerà invece a Roviglieto con sosta per degustazione presso Ruita Trekking per scendere poi per Scandolaro con ritorno a Sant’Eraclio.

Questo secondo percorso sarà lungo 11 metri con un dislivello di 450 metri dalla durata di circa 4 ore e difficoltà escursionistico. Per entrambi i percorsi sono necessari scarponi ed abbigliamento da trekking. Alle 12,30 è prevista la visita all’antica fortificazione di pianura del Castello dei Trinci a cura del Centro Guide dell’Umbria.

Si potrà conoscere la storia dell’antico manufatto prezioso scrigno che racchiude le bellezze architettoniche della Casa Castellana, della Chiesetta del Castello e dell’ex Molino Viola. Alle 13 degustazione di bruschette con olio novello dei frantoi locali oltre ad appetitosi panini e sorprese per i partecipanti.

Tale iniziativa sta a dimostrare che nello specifico solo operando in stretta sinergia tra enti, associazioni, strutture ricettive, mulini, frantoi, guide turistiche si può dare impulso al territorio.

(134)

Share Button