L’affidamento a gennaio 2024. I lavori si concluderanno entro la fine del 2025. L’importo dell’intervento è di poco superiore a € 1.700.000,00, comprensivo dei fondi GSE per l’efficientamento energetico

Spoleto, 6 nov. 2023 – Avviata la procedura di gara per gli interventi che interesseranno la scuola primaria di San Giovanni di Baiano “La miniera del sapere”.

Gli alunni delle cinque classi seguono regolarmente le lezioni nei locali dell’oratorio della parrocchia di San Giovanni di Baiano messi a disposizione dalla Curia, dopo il trasloco avvenuto nel gennaio-febbraio 2021 a seguito di una serie di interventi di sistemazione effettuati dal Comune di Spoleto.

L’affidamento dei lavori, che prevedono la demolizione e ricostruzione dell’edificio, avverrà, attraverso una procedura negoziata con l’invito a circa venti operatori, entro gennaio 2024. L’importo complessivo dell’intervento, che permetterà la realizzazione di una nuova scuola disposta su due livelli, è di poco superiore a € 1.700.000,00 (precisamente € 1.717.736,09): € 1.109.218,05 arrivano dal contributo sisma USR, €  262.736,09 sono fondi comunali, mentre € 345.781,95 sono finanziati con fondi GSE sul Conto Termico.

I fondi GSE consentiranno di effettuare anche i lavori relativi all’efficientamento energetico, con l’obiettivo di raggiungere le caratteristiche di edificio nZEB (Nearly Zero Energy Building), ossia ad elevata efficienza energetica il cui funzionamento richiede una quantità minima di energia.

La nuova scuola avrà al piano terra l’ingresso, la sala mensa, la portineria e la palestra, mentre al primo piano ci saranno le cinque classi che ospiteranno gli alunni una volta conclusi i lavori. L’intervento inizierà tra febbraio e marzo del prossimo anno per concludersi entro massimo la fine del 2025 (i tempi di realizzazione sono di 570 giorni, ossia 19 mesi).

A sette anni dal sisma del 2016 abbiamo la necessità di accelerare soprattutto sul fronte scuole – ha dichiarato l’assessore Manuela Albertella – Come amministrazione, per quello che ci è possibile, stiamo lavorando per velocizzare i tempi delle procedure. L’avvio di questa gara rappresenta inoltre un passaggio importante perché si aggiunge ai lavori in corso alla scuola primaria di secondo grado “Leoncillo Leonardi”. Questo significa che nell’arco dei prossimi due anni l’area dell’Alta Marroggia avrà due edifici scolastici completamente rinnovati, sicuri e moderni sotto l’aspetto dei consumi energetici”.

 

 

 

(17)

Share Button