Bevagna, 16 nov. 2023 – La cooperativa “Utopia 2000” di Bevagna ha conquistato il Premio “Bandiera Verde Agricoltura” nella sezione “Agriwelfare”, consegnato nei giorni scorsi a Roma, nella splendida cornice del Tempio di Adriano.

Promosso dalla Confederazione Nazionale Agricoltori (Cia), viene assegnato ogni anno ad aziende, enti e organizzazioni che si sono distinte per il loro impegno a favore del settore agricolo, dello sviluppo rurale e della valorizzazione del patrimonio enogastronomico, paesaggistico e ambientale, premiando in particolare quei progetti, come nel caso della cooperativa “Utopia 2000”, che coniugano natura, ambiente e innovazione sociale.

“Utopia 2000” nasce da un’esperienza di lavoro integrato e dall’esigenza di creare nuove forme di occupazione sui territori in cui opera e attualmente, si occupa di servizi educativi per l’infanzia e l’adolescenza, servizi residenziali per minori in situazioni di disagio, servizi per nuclei di genitore con bambino e servizi per la terza età. Il tutto mettendo al centro dell’offerta l’agricoltura e il turismo sociale.

“Siamo molto orgogliosi – hanno affermato i dirigenti – di aver ricevuto questo premio prestigioso perché è frutto di un lavoro costante e appassionato che portiamo avanti da molti anni. Ringraziamo la Cia Umbria e anche Confcooperative Umbria (a cui la cooperativa aderisce, n.d.r.) per averci seguito e sostenuto nei percorsi che hanno portato alla realizzazione delle progettualità che stanno alla base delle motivazioni dello stesso premio. Questo riconoscimento ci dà la forza di continuare a lavorare per creare un futuro migliore per le persone e per il territorio umbro”.

A Bevagna, dove è ubicata la sede in località Madonna delle Grazie, gestisce l’Agriturismo etico “Le Grazie” e un’azienda agricola olivicola con oltre mille piante di olive. Tra le sue tante iniziative, da ricordare il “Girasoli Tour”, un viaggio di 3500 chilometri fatto interamente in bicicletta da Massimiliano Porcelli, presidente della stessa Cooperativa, e da Dennis, un giovane ospite in una delle comunità educative gestite dalla stessa Cooperativa.

Un viaggio lungo la penisola alla scoperta di alcune realtà, grandi e piccole, che realizzano filiere virtuose di economia sociale e/o circolare, da cui è stato realizzato il documentario “Tutto quello che sarà”, che sta ricevendo apprezzamenti e riconoscimenti sia a livello nazionale sia a livello europeo.

Proprio grazie al “Girasoli Tour” e alla stessa azienda agricola olivicola che Utopia 2000 ha conquistato questo premio, diventando così uno dei dieci “Campioni dell’Agricoltura”.

Soddisfazione per il riconoscimento è stato espresso anche dal presidente di Confcooperative Umbria, Carlo Di Somma: “Esperienze e percorsi come quelli presentati da Utopia 2000 nel suo viaggio nel Welfare italiano ci spingono sempre più a ribadire con forza che il Welfare non può e non deve essere vissuto come un semplice costo.

Il quadro di un Terzo Settore vivo e vivificante di tante nostre realtà locali ci fa essere orgogliosi dei tanti chilometri percorsi da Massimiliano e Dennis, ma soprattutto ci rende orgogliosi del lavoro che silenziosamente gli operatori del Terzo Settore e della Cooperazione Sociale svolgono ogni giorno con dedizione, competenza e sacrificio”.

Queste le altre sezioni del Premio: “Agri Young”, “Agri Woman”, “Agri Innovation”, “Agri Web”, “Agri Family”, “Agri Ig”, “Agri Ecology”, “Agri Farmhouse” e “Agri Med”. Il Premio infine ha attribuito sei riconoscimenti speciali ad alcune iniziative strategiche extra aziendali: “Agri Park”, “Agri School”, “Agri Folk”, “Agri Culture”, “Agripress” (assegnato ad “Agricoltura Oggi”, inserto speciale del quotidiano Italia Oggi) e “Agri Cinema” (attribuito al film “Le Otto Montagne”).

 

(14)

Share Button