Dall’azienda Fornaci Briziarelli Marsciano un riconoscimento ai migliori risultati scolastici

Marsciano, 23 nov. 2023 – Si rinnova l’appuntamento con la Borsa di studio “Luca Briziarelli”, istituita da Patrizia Calabria Briziarelli e Fiamma Briziarelli in memoria del proprio figlio e fratello Luca, scomparso nel 1993 all’età di 17 anni.

L’iniziativa, che ogni anno premia il figlio o fratello/sorella di un dipendente dell’azienda FBM-Fornaci Briziarelli di Marsciano, leader in Italia nel settore dei laterizi, intende ricordare Luca Briziarelli offrendo un sostegno concreto agli studenti meritevoli.

“Siamo felici ed orgogliose – affermano Patrizia e Fiamma Briziarelli – di poter continuare a condividere i traguardi raggiunti dalle studentesse e dagli studenti con il loro impegno e talento.

Siamo convinte che premiare le competenze, le capacità e la determinazione dei giovani sia non solo un attestato di stima nei loro confronti, ma anche un incoraggiamento a perseguire la strada del miglioramento continuo. Ricordare Luca attraverso la valorizzazione del merito ci permette di affrontare anche la fatica emotiva e le difficoltà”.

Per l’edizione 2023 il riconoscimento è stato attribuito a Lavinia Amato, che ha frequentato il quarto anno del liceo scientifico del Convitto Nazionale “Principe di Napoli” di Assisi.

“Sono davvero grata – sottolinea Lavinia Amato – per questa importante occasione ricevuta. Utilizzerò il premio per cercare di cogliere tutte quelle opportunità che possano arricchire il mio percorso di studi all’università. Allo stesso tempo, vorrei continuare a coltivare la mia grande passione per il nuoto, utilizzando parte del premio per portare avanti il percorso, che ho già iniziato, di istruttrice di nuoto”.

La Borsa di studio è stata consegnata alla studentessa nella sede dell’azienda a Marsciano.

La Borsa di studio “Luca Briziarelli” ha aiutato, in trent’anni di attività, molti giovani a intraprendere i percorsi di formazione professionale prescelti e a sviluppare le proprie attitudini.

“Il riscontro sempre positivo che abbiamo ricevuto in questi anni dai ragazzi e dalle ragazze che hanno meritatamente ottenuto la borsa di studio – concludono Patrizia e Fiamma Briziarelli – ci incoraggia ad andare avanti.

Questa iniziativa è riuscita ad innescare un meccanismo virtuoso che, focalizzando l’attenzione sui giovani meritevoli e sulla loro formazione, intende contribuire al loro percorso di crescita, personale e professionale”.

 

 

 

 

(14)

Share Button