Dal 4 al 6 febbraio l’Umbria presenta turismo lento, cultura, sapori e borghi da scoprire

Perugia, 3 feb. 2024 – Sarà una presenza all’insegna del turismo lento, della cultura, dei sapori, dei borghi da scoprire e dell’ospitalità più autentica, quella della Regione Umbria alla BIT, la fiera del turismo di Milano, che si apre il 4 febbraio e che fino al 6 sarà la più importante vetrina per l’offerta turistica nel panorama nazionale e internazionale.

Un momento di promozione importante dove l’Umbria metterà in risalto il meglio del suo territorio che offre tantissime occasioni di vacanze ed esperienze uniche tutto l’anno.

Lo stand – Pad 3, Stand C157-D160 – di cui Sviluppumbria ha curato la parte organizzativa e realizzato con risorse regionali, si sviluppa su 350 metri quadri che ospitano, 21 co-espositori tra associazioni, consorzi, strutture ricettive e rappresentanze territoriali, enti locali.

Non mancheranno presentazioni di eventi culturali, turismo slow e sostenibile, nuovi percorsi e attrattive, senza dimenticare le eccellenze gastronomiche e una ricettività fatta prevalentemente di strutture di charme, agriturismi e borghi diffusi.

Con un 2023 estremamente positivo, con circa 7 milioni di presenze e oltre 2,6 milioni di arrivi – per un incremento rispettivamente di +5,8% e +11,8% rispetto al 2019 – l’Umbria si conferma come un territorio di grande appeal, sia a livello nazionale sia internazionale.

Per il 2024 sono tanti i progetti e gli eventi in programma, alcuni dei quali saranno presentati in anteprima proprio alla BIT”.

(30)

Share Button