L’appuntamento è  promosso dal Comune con il patrocinio della Regione Umbria

Bastia Umbra, 7 febbraio 2024 – Dopo il successo delle prime due edizioni, che ha registrato sempre grande presenza di pubblico e apprezzamento per i concerti proposti, Bastia Classica, il festival promosso dal Comune di Bastia Umbra, volge alla terza edizione con  la direzione artistica di Cristina Capano rinnovando l’intento di promuovere  la musica classica nella  cornice dell’Auditorium Sant’Angelo.

L’obiettivo, fin dalla prima edizione, è la promozione di giovani che si stanno affermando nel mondo concertistico nazionale e internazionale. Anche in questa edizione in cartellone ci saranno solisti al pianoforte e formazioni cameristiche, tutti di altissimo livello musicale. Gli appuntamenti di Bastia Classica inizieranno domenica 25 febbraio, per proseguire il 3 marzo, 10 marzo, 17 marzo, sempre alle ore 17.00, con ingresso libero. Anche in questa edizione ogni concerto sarà preceduto da un opening di giovanissimi pianisti che avranno l’occasione di muovere i primi passi nel mondo concertistico.

25 febbraio una eccellente pianista, Chiara Biagioli con un programma accattivante che prevede musiche di Schumann, Dukas e Ravel. L’opening al concerto è affidato a Tommaso Fabianelli, allievo del liceo musicale Petrarca di Arezzo con Rachmaninov e Liszt.

3 marzo per la prima volta a Bastia Classica un quartetto d’archi, il Quartetto Klem, composto da Elena Pavoncello e Sofia Bandini violini, Carlotta Libonati viola e Lara Biancalana violoncello con musiche di Beethoven e Prokofiev. L’opening vedrà protagonista Margherita Dispensa, una giovane violinista del liceo Italo Calvino di Città della Pieve che eseguirà musiche di Bach per violino solo.

10 marzo un duo femminile,  Francesca Senatore alla viola e Francesca Bandiera al pianoforte con musiche di Bruch, Schumann e Brahms mentre Alessio Sinagra, pianista studente al Conservatorio Morlacchi di Perugia eseguirà nell’opening al concerto musiche di Bach e Chopin.

17 marzo, il recital di un altro giovane talentuoso, Riccardo Gagliardi, pianista e direttore d’orchestra che propone un programma con musiche di Scarlatti, Mozart, Schumann e Chopin. L’opening è affidato alla studentessa più giovane in cartellone, Matilde Formentelli del Conservatorio Morlacchi di Perugia che eseguirà musiche di Bach, Chopin e Liszt.

(15)

Share Button