Assisi, 7 febbraio 2024 – Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Assisi, a seguito di chiamata al Numero Unico di Emergenza Europeo, hanno tratto in arresto per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale un cittadino italiano – classe 1979 – che, dopo aver tenuto un atteggiamento molesto nei confronti di una dipendente di un canile della zona, ha aggredito i poliziotti intervenuti in suo soccorso.

Il 44enne, infatti, dopo essere stato notato aggirarsi nei pressi del canile, si è sdraiato sul cofano dell’auto di una dipendente impedendo a quest’ultima di ripartire.

Giunti sul posto, gli agenti hanno avvicinato l’uomo che, fin da subito, ha tenuto un atteggiamento minaccioso e poco collaborativo, rifiutando di allontanarsi.

Nonostante i tentativi di riportarlo alla calma, l’uomo ha continuato con la propria condotta oppositiva, insultando gli operatori e aggredendo uno di questi, procurandogli delle lesioni.

Solo grazie all’intervento del collega, giunto in suo soccorso, è stato possibile fermare il 44enne che, dopo una breve colluttazione, è stato contenuto in sicurezza.

Accompagnato presso il Commissariato, al termine delle attività di rito, l’uomo è stato arrestato per il reato di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e, su disposizione del Pubblico Ministero, trattenuto agli arresti domiciliari fino all’udienza con cui il G.I.P. ha convalidato l’arresto.

 

 

(8)

Share Button