La candidata sindaco per il centrodestra incontra il ministro dell’Interno alla firma del Patto

Perugia, 7 febbraio 2024 – «I temi della violenza di genere e del bullismo sono argomenti delicati che abbiamo voluto nel Patto per Perugia sicura»: è quanto dichiara la candidata sindaco del centrodestra Margherita Scoccia che oggi ha incontrato il ministro degli Interni, Matteo Piantedosi, in Umbria per la firma del rinnovo dell’accordo tra Prefettura, Regione, Provincia e Comune valido fino al 31 dicembre 2025.

«L’ordine pubblico, la prevenzione, la difesa della proprietà privata e la lotta alla criminalità sono temi centrali per noi – spiega Scoccia – come lo sono la tutela delle donne vittime di violenza domestica e di genere, e i giovani, punti che ho intenzione di inserire nel mio programma elettorale».

Per quanto concerne in particolare la violenza contro le donne – riferisce la Scoccia in una nota – abbiamo ritenuto fondamentale rafforzare e ridefinire protocolli per consentire piena autonomia alle vittime dal punto di vista lavorativo, ma anche sostenerle economicamente e aiutarle a trovare un luogo sicuro nel quale vivere. La collaborazione tra enti istituzionali e forze di polizia per creare una rete antiviolenza è una delle azioni più urgenti e importanti».

Per quanto riguarda il bullismo e il cyberbullismo, questioni spesso legate al disagio giovanile e al fenomeno delle baby-gang, invece, Margherita Scoccia si dice «favorevole ad azioni da portare avanti con le scuole»: «I nostri istituti scolastici fanno già molto per promuovere una cultura del rispetto per se stessi e per gli altri, occorre insistere per sensibilizzare gli studenti a proposito dei rischi legati al consumo di alcol e droghe».

 

(8)

Share Button