Il valore medio di raccolta differenziata nell’anno 2022 riferito al comune di Torgiano è del 76,1%

Torgiano, 22 Febbraio 2024 – C’è Torgiano tra i Comuni Ricicloni che Legambiente ha premiato quest’anno. Si è infatti svolta, in questi giorni, la settima edizione

dell’Eco Forum sull’economia circolare in Umbria durante la quale è stato presentato il Rapporto Comuni Ricicloni 2023. Dal dossier realizzato da Legambiente Umbria, su dati 2022 certificati da Arpa Umbria, emerge un’analisi dei numeri, quantitativa e qualitativa, relativa alla raccolta differenziata nella nostra regione. Il Rapporto è strettamente connesso ai temi dell’economia del riciclo, pertanto è stato inserito all’interno dell’annuale EcoForum dell’economia circolare.

Il Comune di Torgiano, si conferma sul podio dei comuni tra i 5mila e i 20mila abitanti.

Il comune insieme al gestore Gesenu Spa negli anni ha costantemente modificato e perfezionato il sistema di raccolta fino ad arrivare alla tariffa puntuale. Il valore medio di raccolta differenziata nell’anno 2022 totalizzato da Torgiano è di 76,1%. Ulteriore nota di merito di Comune e gestore si evidenzia proprio in questi giorni con la consegna ai cittadini degli avvisi di pagamento TARI a saldo 2023.

I risultati raggiunti con l’introduzione della tariffa puntuale ormai a regime, hanno consentito agli utenti di pagare, considerando 4 occupanti e 100 mq quale parametro di riferimento, in media un importo di circa 288 euro rispetto a quello applicato dai comuni limitrofi che superano i 400 euro. L’esperienza positiva di virtuosità del Comune di Torgiano evidenzia anche la veridicità dell’equivalenza “chi più differenzia meno paga”, al beneficio ambientale si sposa anche il tornaconto economico come narrato dagli esperti di settore.

(6)

Share Button