Dal 3 al 7 luglio si torna nella storica location del castello di Palazzo di Assisi, poi due date ad Assisi centro. Un suggestivo concerto al tramonto dà il via alla manifestazione, in scena fino ad agosto

ASSISI, 29 giugno 2024 –  – Un suggestivo e “profumato” concerto ha dato il via all’edizione 2024 di Cambio Festival, che nei mesi di giugno, luglio e agosto propone undici eventi – cinque gratuiti – nei Comuni di Assisi, Bettona, Cannara e Spello. (Nella foto, Mag Trio)

La manifestazione organizzata dall’associazione culturale Ponte Levatoio è partita con il concerto al tramonto “After the rain” al Lavandeto di Castelnuovo di Assisi, dove Giuseppe Magagnino ha proposto al pubblico i brani del disco omonimo del 2023.

Nel suo ultimo lavoro, accompagnato da Luca Alemanno al contrabbasso e Vladimir Kostadinovic alla batteria, Magagnino prosegue la sua ricerca espressiva in piano trio e piano solo sperimentando in due tracce l’arrangiamento d’orchestra d’archi curato da Alessandro Quarta, di cui è pianista dal 2009. Il pubblico di Cambio Festival ha potuto così ascoltare come Magagnino e il suo trio –  Giampaolo Laurentaci al contrabbasso e Dario Riccardo alla batteria – ha fatto rivivere in modo originale la tradizione jazz afroamericana, integrata con arrangiamenti tipici del jazz nord europeo e con una forte componente melodica, caratteristica della grande musica italiana.

Archiviato con successo il primo appuntamento, dal 3 al 7 luglio, Cambio Festival 2024 torna nella sua location storica, il Castello di Cambio a Palazzo di Assisi, location di un pokerissimo di eventi.  Si parte il 3 luglio con una serata teatrale che vede protagonista Roberto Mercadini che si esibirà in Moby Dick, in collaborazione con il Piccolo Teatro degli Instabili. Moby Dick, ricorda lo stesso Mercadini, «non è un romanzo. Forse neppure un libro. È un mostro che sta fra gli altri volumi scritti come il leviatano bianco sta in mezzo alle altre creature marine. Moby Dick non si può narrare, sebbene molti abbiano tentato (per citare Melville)».

Il 4 luglio Alessandro Bossi “Vìrdigo”, un incontro tra funk con il jazz e l’elettronica: Groove energici di basso e batteria sorreggono una sezione fiati composta da quattro elementi (sax tenore, sax baritono, tromba e trombone) che disegnano melodie eleganti e di forte impatto.  Il 5 luglio arriva il cantautore Michael Venturini, che dopo molti anni di gavetta nelle scene underground di mezzo mondo ha pubblicato “Popolare fuori moda” e a seguire Guai, il singolo che lancia una serie di nuovi lavori.

Il 6 luglio è la volta di Danilo Rossi, storica Prima viola della Scala di Milano con il Trio Gipsy (già attivo con artisti del calibro di Vinicio Capossela, Stefano Bollani, Moni Ovadia, Samuele Bersani ed altri), per una serata che si propone come un percorso geografico e culturale che attraversa i Balcani e autori quali Dvoràk, Brahms e Bartok, riletti in chiave gitana, virtuosistica e folk.

Il 7 luglio si concludono le serate al Castello di Palazzo con il gruppo Sparring Partners con un concerto che ripercorre il repertorio del Maestro Paolo Conte. Il Progetto Sparring Partners, nasce nel buio periodo del lock-down per accendere la luce della collaborazione artistica, è interamente dedicato alla musica di Paolo Conte, nasce nel buio periodo del lock-down per accendere la luce della collaborazione artistica.

A seguire, Cambio Festival propone due date nel centro storico di Assisi, entrambe sul sagrato dell’Abbazia di San Pietro: il 17 luglio il Gran galà di danza in collaborazione con Rondine Balletto di Assisi, mentre il 18 luglio arriverà in città il sassofonista James Senese.  Agosto sarà infine il mese delle “collaborazioni fuori porta”, e tutte gratuite: si parte il 9 a Piandarca di Cannara con Enrico Pieranunzi in trio e le musiche di Gershwin. Il 28 agosto a Spello, alle Torri di Properzio, è la volta di Lorenzo Bisogno 4tet feat. Cosimo Boni e Massimo Morganti. Il 31 agosto a Villa del Boccaglione a Bettona, gran finale con il concerto di Stefano Zavattoni, Mauro Mela & Orchestra.

Tutti gli appuntamenti di Cambio Festival 2024 sono resi possibili grazie al contributo della Città di Assisi e anche grazie ai fondi del POR – FESR 2014-2020 Asse 3 – Azione 3.2.1 Piano sviluppo e coesione FSC (D.L. n.34/2019) – Bando per il sostegno di progetti nel settore dello spettacolo dal vivo – Anno 2022, indetto da Sviluppumbria.

Partner ufficiale è Pegaso 2000 del Ceo Franco Cicogna.  Main sponsor sono: Francesca Menichelli – consulente finanziario Fineco Bank e Acton del Ceo Alberto Forini. Importante è il sostegno dei Comuni di Bettona, Cannara e Spello. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Perugia.  I biglietti per tutte le date sono già acquistabili o prenotabili (per le iniziative a ingresso libero) sul sito cambiofestival.it e sul circuito Ticket Italia. Per rimanere sempre aggiornati sulle iniziative di Cambio Festival è possibile seguire i social ufficiali della manifestazione, su Facebook – https://www.facebook.com/cambiofestival – Instagram – https://www.instagram.com/cambiofestival/ – e X/Twitter – https://x.com/Cambiofestival

 

 

 

 

 

(24)

Share Button