Perugia, 3 nov. 2023 – Vento forte e pioggia battente. Fortunatamente non si sono registrati danni a persone per il maltempo della notte scorsa.

Le raffiche di vento hanno abbattuto rami e alberi a Perugia , in particolare nella zona di Pretola. Chiusa per caduta di rami e piante anche via del villaggio di Santa Livia, traversa di viale Roma.Attivate anche piccole frane a Casaglia e Fratticiola.

A Foligno il vento ha sradicato in via Ramacciaie una grossa quercia secolare (vedi foto in alto). L’albero è caduto su un campo attiguo. Il fiume Topino a mezzogiorno di oggi aveva una portata di acqua superiore al normale e trascinava a valle, nelle acque limacciose, vegetazione e tanto altro.

 

Il fiume Topino a Foligno nella zona di porta Firenze a mezzogiorno

Problemi sulla E45 dove si è allagato il sottopasso di Collestrada. Sul posto Anas e Vigili del Fuoco. Traffico deviato.

A Terni sono stati una trentina gli interventi dei vigili del fuoco. Il comandante ha richiamato in servizio cinque pompieri liberi dal servizio per formare un’altra squadra di intervenuti. Messa in sicurezza una impalcatura per un parziale distacco.

Situazione più critica a Spoleto, dove nella zona di San Silvestro dove, in via Lenin la caduta di un leccio ha tranciato i cavi della corrente elettrica. Decine di famiglie sono rimaste senza fornitura di energia elettrica.

L’intervento, che si è reso necessario intorno alle ore 22.30, ha richiesto l’installazione, da parte dei tecnici Enel, di un generatore a servizio delle abitazioni rimaste isolate a causa del guasto.
Questa mattina sono stati effettuati nel territorio ulteriori sopralluoghi da parte della Protezione Civile, insieme al Gruppo comunale dei volontari di Protezione Civile e della Polizia Locale, alla presenza della Comandante Alessandra Pirro, al termine dei quali è stato segnalato ai Vigili del Fuoco un altro leccio danneggiato dal maltempo.
I tecnici Enel stanno effettuando in queste ore gli interventi di riparazione dei cavi tranciati.
Alla luce delle avverse condizioni atmosferiche, si consiglia di evitare quelle aree dove c’è la presenza di alberi ad alto fusto e le zone dove possono verificarsi distaccamenti di rami o materiali di diverso genere. Più in generale si raccomanda di evitare situazioni di rischio nelle aree all’aperto.

 

(201)

Share Button