Città della Pieve (PG) , 11 maggio 2024 – I Carabinieri della Stazione di Città della Pieve (PG) e del 6° Battaglione Carabinieri “Toscana” di Firenze, nel corso di un servizio perlustrativo hanno sottoposto a controllo un 53enne di origini romene che, a piedi, percorreva una via del centro urbano.

L’uomo, apparso da subito nervoso, è stato sottoposto a perquisizione personale, all’esito della quale i militari hanno rinvenuto due coltelli, dei quali, uno multiuso, con lama in acciaio (aperta), lungo 15 cm, ed un secondo da cucina, con lama fissa, lungo 19 cm.

All’atto delle verifiche, l’individuo non è stato in grado di addurre un valido motivo che giustificasse il porto e il possesso degli oggetti atti ad offendere sopra descritti.

Per tale motivo, i due coltelli sono stati sottoposti a sequestro penale, mentre il 53enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Perugia in quanto ritenuto presunto responsabile del reato di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

In questo periodo i militari della Compagnia Carabinieri di Città della Pieve, affiancati da personale dell’8° Reggimento Carabinieri “Lazio” e del 6° Battaglione Carabinieri “Toscana”, sono quotidianamente impegnati in servizi straordinari di controllo del territorio nella zona del Trasimeno, volti alla prevenzione e repressione dei reati in genere.

 

 

 

(6)

Share Button