La 2004 romana entusiasta dell’arrivo a Perugia: “Destinazione che sognavo dall’anno scorso, ora è realtà”

Perugia, 2 giugno 2024 – Nuovo arrivo in cabina di regia per la Bartoccini Fortinfissi Perugia. A gestire le operazioni nella metà campo Black Angels, insieme alla confermata Maria Irene Ricci, ci sarà la classe 2004 Giulia Orlandi. Il d.s. Remo Ambroglini ha scelto il talento della giovane regista per completare il reparto palleggiatrici, ruolo che chi ha giocato a pallavolo sa bene quanto sia importante e delicato.

Giulia, nata a Roma il 29 gennaio 2004, è sostanzialmente un prodotto del settore giovanile di Volleyrò Casal de Pazzi, con cui inizia a farsi notare nell’Under 13 e 14 dove vince anche uno Scudetto di categoria. La prima esperienza professionistica arriva però nella stagione 2022/2023, in Serie A2 con la Seap Sigel Marsala, poi nell’ultimo anno “attraversa lo stretto” per trasferirsi in Calabria, più precisamente al Volley Soverato, dove viene schierata in 23 gare e mette anche a segno la bellezza di 47 punti, bottino niente male per una palleggiatrice.

Da menzionare anche le esperienze con le nazionali giovanili Under 14, Under 16 e Under 19 dove ha saputo mettere in mostra tutte le sue qualità. E ora il grande salto in A1, con la maglia di Perugia. Un sogno che Giulia dice di aver rincorso da qualche tempo…

“Diciamo che era dall’anno scorso che inseguivo il sogno di vestire la maglia di Perugia – ammette Orlandi –. Poi alla fine non c’è stata l’occasione. Inizialmente pensavo potesse succedere la stessa cosa alla fine di questa stagione. L’interesse di Perugia sembrava andare scemando, poi ad inizio maggio è arrivata la telefonata del mio procuratore che mi ha detto che c’era la reale possibilità di andare a giocare con la Bartoccini Fortinfissi… Io non ci ho pensato due volte ed ho subito detto sì”.

Ma cosa spinge una giovane giocatrice come Giulia a volersi trasferire a tutti i costi a Perugia?

“Beh, intanto è una città che vive di pallavolo, per i trascorsi passati e presenti sia con il maschile che con il femminile. Poi ho avuto ottime referenze su questa società ma in generale sulla città. Penso sia il posto giusto per crescere sia come persona che come pallavolista. Non vedo l’ora di iniziare”.

La giovanissima regista ha già fatto un blitz nel capoluogo umbro dove ha potuto conoscere lo staff tecnico e dirigenziale iniziando così a prendere contatto con l’ambiente.

“Ho già conosciuto molte persone tra cui ovviamente coach Giovi. Ho avuto conferme positive rispetto le mie sensazioni e sono molto felice di questo. Delle compagne che avrò il prossimo anno conosco già Benedetta (Bartolini, ndr) in quanto ci siamo già incrociate tra le fila di Volleyrò. Conosco anche Asia Cogliandro per trascorsi da avversarie. Poi ho già avuto modo di incontrare anche Adelina Ungureanu e Carolina Pecorari. In generale diciamo che secondo me ci sono tutte le basi per costruire un gruppo affiatato in grado di lavorare bene e nella giusta direzione”.

Per il momento non ci resta che augurare buona estate a Giulia. Appuntamento anche per lei ad agosto per la preparazione pre-campionato.

(5)

Share Button