Un viaggio negli abissi marini e in quelli della parola su una storia che “non si può narrare” – anche se molti hanno tentato. Ieri e oggi concerti gratuiti, sabato tocca a Danilo Rossi e domenica a Sparring partners con l’omaggio a Paolo Conte

ASSISI, 5 luglio 2024 –  – Un viaggio negli abissi marini e in quella della parola, a caccia della balena bianca, dei suoi segreti e dei suoi misteri. È stato “Moby Dick”, il suggestivo monologo di Roberto Mercadini sul capolavoro di Herman Melville, ad aprire il quintetto di appuntamenti di Cambio Festival 2024, in programma al Castello dei Figli di Cambio di Palazzo di Assisi fino a domenica 7 luglio.

Il maltempo ha costretto a uno spostamento dello spettacolo, realizzato con la collaborazione del Piccolo Teatro degli Instabili, proprio nello scrigno nel centro storico di Assisi che ha conferito ancora più fascino all’appuntamento. Moby Dick, ricorda lo stesso Mercadini, “non è un romanzo. Forse neppure un libro.

È un mostro che sta fra gli altri volumi scritti come il leviatano bianco sta in mezzo alle altre creature marine. Moby Dick non si può narrare, sebbene molti abbiano tentato (per citare Melville)”. Che può farne, allora, un narratore (e nel tempo d’una narrazione)? “Può – la risposta di Mercadini – almeno far brillare alcuni frammenti incandescenti; far intuire, per sintesi, l’intera luce, l’intero calore del magma. Può dire: sono come un palombaro che scende negli abissi. Trova Atlantide.

Non può risalire portandosi Atlantide sulle spalle. Può riportare però qualche frammento (una moneta, un pezzetto d’anfora, un naso di statua). E poi dire: guardate, questa non è Atlantide; è la prova che, là sotto, c’è Atlantide: andate a farci un giro, se vi capita”.

Questa sera,  venerdì 5 sempre alle 21.45 e sempre a ingresso libero è la volta di Michael Venturini, che dopo molti anni di gavetta nelle scene underground di mezzo mondo ha pubblicato “Popolare fuori moda” e a seguire Guai, il singolo che lancia una serie di nuovi lavori.

Questo appuntamento sarà accessibile anche alle persone sorde e sarà attivo il servizio di interpretariato Lis prima dell’inizio del concerto.

Sabato 6 luglio alle 21.45 (costo del biglietto 20 euro; scontato 5 euro per gli under 18) tocca a Danilo Rossi, storica prima viola della Scala di Milano con il Trio Gipsy, per una serata che si propone come un percorso geografico e culturale che attraversa i Balcani e autori quali Dvoràk, Brahms e Bartok, riletti in chiave gitana, virtuosistica e folk. Il 7 luglio, infine, sempre alle 21.45 e con un biglietto al costo di 15 euro (5 euro per gli under 18), Sparring Partners con un concerto che ripercorre il repertorio del Maestro Paolo Conte.

A seguire, sul sagrato dell’abbazia di San Pietro, il 17 luglio alle 21.45 il Gran galà di danza in collaborazione con Rondine Balletto di Assisi, mentre il 18 luglio tocca al sassofonista James Senese, con un suggestivo concerto. Agosto sarà infine il mese delle “collaborazioni fuori porta”, e tutte gratuite. Si parte il 9 a Piandarca di Cannara con Enrico Pieranunzi in trio e le musiche di Gershwin.

Il 28 agosto a Spello, alle Torri di Properzio, è la volta di Lorenzo Bisogno 4tet feat. Cosimo Boni e Massimo Morganti. Il 31 agosto a Villa del Boccaglione a Bettona, gran finale con il concerto di Stefano Zavattoni, Mauro Mela & Orchestra.

Tutti gli appuntamenti di Cambio Festival 2024 sono resi possibili grazie al contributo della Città di Assisi e anche grazie ai fondi del POR – FESR 2014-2020 Asse 3 – Azione 3.2.1 Piano sviluppo e coesione FSC (D.L. n.34/2019) – Bando per il sostegno di progetti nel settore dello spettacolo dal vivo – Anno 2022, indetto da Sviluppumbria.

Partner ufficiale della manifestazione è Pegaso 2000 del Ceo Franco Cicogna.  Main sponsor sono: Francesca Menichelli – consulente finanziario Fineco Bank e Acton del ceo Alberto Forini. Importante è il sostegno dei Comuni di Bettona, Cannara e Spello. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Perugia.

I biglietti per gli spettacoli sono già acquistabili sul sitocambiofestival.it e sul circuito Ticket Italia. Per rimanere sempre aggiornati sulle iniziative di Cambio Festival è possibile anche seguire i social ufficiali della manifestazione, su Facebook –https://www.facebook.com/cambiofestival – Instagram – https://www.instagram.com/cambiofestival/ – e X/Twitter – https://x.com/Cambiofestival

(9)

Share Button