Inizieranno il 7 novembre e il gruppo, composto da soli artisti professionisti, vanta al suo interno attori, musicisti e drammaturghi affermati su tutto il territorio nazionale. Prima lezione gratuita

FOLIGNO, 2 nov. 2023 –  – Strabismi, realtà artistica teatrale di origini folignate, da oltre dieci anni fa della sua mission la diffusione e la tutela del teatro emergente italiano. Negli anni, Strabismi Festival, evento annuale organizzato dall’omonima associazione (andato in scena quest’anno a fine settembre al Piccolo Teatro degli Instabili di Assisi), è divenuto punto di riferimento per artisti e compagnie da tutta Italia.

Questo anche grazie alla rete di collaborazioni che il gruppo folignate è riuscito a costruire. Basti pensare a Risonanze Network, una rete di oltre venti partner diffusi su tutto il territorio Italiano che si occupano di costruire percorsi e occasioni di sostegni produttivi alle più interessanti realtà artistiche del Paese.

Ma Strabismi è anche e soprattutto formazione e da quest’anno l’offerta formativa torna a Foligno. Il gruppo, composto da soli artisti professionisti vanta al suo interno attori, musicisti e drammaturghi affermati su tutto il territorio nazionale e che hanno conseguito alcuni dei riconoscimenti più importanti del panorama teatrale rivolto ai giovani talenti.

L’offerta per la stagione 2023/24 è ricca e varia ed è stata presentata a fine ottobre presso lo spazio Eklektikòs di Foligno, spazio meravigliosamente recuperato dall’architetto Cecilia Cairoli, grazie all’evento “Fuori Fuoco”.

Si parte dal laboratorio a cura dell’attore diplomato all’accademia dello Stabile di Genova Gabriele Furnari Falanga, che dopo aver preso parte a numerose produzioni di diversi Teatri Stabili, si è affermato come formatore teatrale e collabora regolarmente con scuole ed enti culturali del territorio. Falanga propone il suo “Bestiario d’amore” un percorso teatrale rivolto ai giovani tra i 13 e i 18 anni volto a sviluppare l’accrescimento dell’ascolto e della consapevolezza del proprio corpo e della propria voce.

Sempre nell’ambito teatro, Strabismi propone “Alterazioni” un laboratorio che porrà al centro la relazione tra teatro e musica e sarà curato della pluripremiata Compagnia Sesti/Contini che con i suoi spettacoli, ogni anno, occupa alcuni dei cartelloni dei teatri e dei festival più interessanti d’Italia.

C’è poi “A voce alta” a cura dell’attore Andrea Volpi diplomato presso l’accademia Galante Garrone di Bologna e in tournée in tutta Italia con gli spettacoli delle compagnie Occhisulmondo e Fontemaggiore, che andrà ad esplorare il mondo della lettura espressiva per tutti coloro che intendono migliorare la loro qualità vocale studiando tecniche, dizione e fonetica.

Si passa poi al cinema con “Farsi (un) film” a cura di Alen Galante. Galante diplomato presso l’accademia RUFA di Roma condurrà i partecipanti in tutto il processo di creazione di un cortometraggio sia davanti che dietro alla telecamera; ad affiancarlo Alessandro Sesti che con un percorso di scrittura creativa porrà le basi per arrivare fino alla stesura della sceneggiatura del prodotto.

C’è infine spazio anche per le arti visive grazie alla presenza del Visual designer Mattia Ammirati. Diplomato in pittura presso l’accademia delle belle arti di Perugia, l’artista ha esposto le sue opere pittoriche fra gli altri anche al MAXXI di Roma, alla galleria Pino Casagrande e hanno viaggiato a Berlino, New York e Barcellona. “Dentro la gabbia” è un corso dedicato all’arte del fumetto che partendo dalle basi porterà i partecipanti a realizzare delle vere e proprie tavole per un fumetto originale.

Non c’è quindi che scegliere tra l’ampia offerta che questo gruppo artistico propone. I corsi inizieranno da martedì 7 novembre. Per informazioni sui giorni in cui si terranno i singoli laboratori, costi ed orari è possibile scrivere a direzionestrabismi@gmail.com o chiamare il 3476084020.

La prima lezione di ogni corso sarà di prova e quindi gratuita e per iscriversi c’è tempo per tutto il mese di novembre.

 

 

(32)

Share Button