Al volante della Tatuus-Abarth di F4 del Team Racing Gubbio il giovane pilota umbro conclude la stagione d’esordio con due squillanti vittorie nella categoria dei rookie, dove conquista la medaglia d’argento  

Misano Adriatico (RN), 13 novembre 2023. Lorenzo Mariani ci ha preso gusto e al Misano World Circuit concede il bis nell’ultimo appuntamento stagionale della Formula X Pro Series.

Dopo aver vinto la categoria AM in entrambe le gare disputate in casa a Magione il mese scorso, il rookie eugubino classe 1999 replica il risultato e conquista due brillanti vittorie (con tanto di pole position) anche sul tecnico circuito romagnolo, portando così a cinque in totale il conto dei successi alla sua prima annata nell’automobilismo al volante della Tatuus T014 Abarth di Formula 4 preparata dal Team Racing Gubbio. Le due vittorie centrate a Misano, dove come sempre è stato seguito dal papà e team manager Fabio Mariani, consentono al giovane pilota umbro di balzare al secondo posto nella classifica riservata agli esordienti, dove dunque può fregiarsi della medaglia d’argento finale.

E’ un piazzamento di campionato per nulla scontato all’inizio di questa sua prima avventura in monoposto, ottenuto grazie a un costante ed evidente crescendo di prestazioni, sia in termini di velocità pura sia in termini di gestione di gara. Senza dimenticare i risultati assoluti, perché a fronte di colleghi ben più esperti, così come a Magione anche a Misano, dopo la top-5 generale di gara 1 al sabato, Mariani domenica è riuscito a concludere al secondo posto in gara 2, celebrando così una stagione d’esordio davvero convincente anche sul podio assoluto. Nella classifica generale di campionato questa piazza d’onore gli permette di risalire ulteriormente e di concludere al quinto posto.

Lorenzo Mariani ha dichiarato al termine delle due gare che a Misano hanno chiuso il 2023: “E’ stato un weekend davvero proficuo pur con una monoposto non ancora al 100%. In gara 1 ce l’abbiamo fatta ugualmente, mentre gara 2 è stata più che altro una corsa in gestione. Sono partito bene e sono riuscito a sfilare primo assoluto.

Questo mi ha permesso di prendere un bel gap rispetto al secondo, anche se purtroppo poi una safety car lo ha annullato. In ogni caso siamo contenti del doppio risultato, sia a livello di categoria sia assoluto. Era importante concludere bene questa prima stagione, ora siamo fiduciosi per la prossima perché abbiamo vissuto una notevole progressione. Bisogna continuare ad allenarci e a mettere a punto la vettura. Abbiamo un team fantastico e personalmente posso aggiungere che ho una famiglia altrettanto fantastica che mi permette di mettermi alla prova in questo magnifico sport”.

 

(9)

Share Button