Claudio Bevanati festeggia le nozze d’argento e riavvolge il nastro del passato: da “ragazzo di bottega” alla gestione di una azienda 

FOLIGNO, 3 febbraio 2024 –  – Cinquant’anni di attività all’interno della propria macelleria  stazionando fra Piazza San Domenico e via Santa Maria Infraportas e senza contare i quasi 10 anni  trascorsi prima a portare il latte nelle case e poi a “imparare” il mestiere di macellaio.

Stiamo parlando di Claudio Bevanati, una istituzione a Foligno quando si parla di carne di qualità, insaccati e gastronomia. E proprio in questi giorni che Claudio festeggia i 50 anni di attività. E di acqua sotto i ponti da quel febbraio 1974 ne è passata, e pure tanta.

Ha iniziato a portare il latte a domicilio che nonno Angelo produceva allevando mucche da latte. Poi Claudio ha intrapreso il mestiere di macellaio iniziando a fare il “ragazzo di bottega” alle dipendenze di vari macellai. Però fra tutti è stato Mimmo Pacini a far scoppiare la passione  per questo lavoro.

Ed infatti a 23 anni Bevanati ha deciso di mettersi in proprio e aprire una sua macelleria. Sempre accanto a lui , in tutti questi anni, la moglie, Assunta Ciancaleoni (nella foto), che le ha fatto da commessa e partner  sia nella vita che nel lavoro, fianco a fianco 24 ore al giorno. Ma la passione per questo mestiere Claudio l’ha trasmessa pure ai figli Cesare e poi, qualche anno più tardi, anche Andrea.

Entrambi, finito il servizio militare, sono entrati nell’azienda di famiglia, ed ora tutti insieme (aiutati da una “squadra” di commesse e anche da qualche giovane che vuole imparare il mestiere) portano avanti una azienda che festeggia uno speciale anniversario.

(95)

Share Button