Affollato e partecipato incontro con i cittadini nella Sala della Conciliazione. Il sindaco Stefania Proietti: “Confronto sulla visione di città”

ASSISI, 21 febbraio 2024 –  – Una Sala della Conciliazione affollata e partecipata ieri sera per il secondo incontro dell’amministrazione comunale con i cittadini. Il tema della riunione: “Valorizzazione strategia, rigenerazione e vivibilità del centro storico: percorsi possibili”.

Tanti gli argomenti sviscerati e i progetti in cantiere presentati dal sindaco Stefania Proietti, come Palazzo Vallemani che potrebbe diventare la sede per i nomadi digitali, il Teatro Metastasio il cui ridotto potrebbe essere aperto a ottobre e ospitare iniziative culturali, la Rocca Maggiore che al termine degli ultimi interventi in autunno sarà fruibile nella sua totalità, la scala mobile e  l’ascensore di porta Nuova, l’area dell’ex Eni, il progetto di “aprire” piazza del Comune con un pavimento trasparente.

Più approfonditamente il sindaco si è soffermato sull’abbattimento delle barriere architettoniche e sulla necessità di individuare risorse per permettere a tutti di visitare i luoghi più importanti della città.

Nel corso dell’incontro, il Comitato del Pincio ha illustrato un progetto per la riqualificazione dell’area, location naturale per ospitare gli eventi culturali della città.

Un focus sull’Accademia Punto Assisi, fiore all’occhiello dell’assisanità, è stato fatto da due neo laureate del corso planet life design. A proposito degli studenti, è stata sottolineata la difficoltà di reperire posti letto e l’ipotesi di realizzare un ostello.

Poi è stata la volta degli interventi e delle proposte dei cittadini. A cominciare dal Calendimaggio “unica anima e vita della città” che necessita di due sedi adeguate.

C’è stato chi ha proposto di portare a 3 le ore gratuite nei parcheggi della città e chi ha suggerito di creare un’area riservata ai cani, chi vorrebbe dei totem nelle piazze del centro.

“E’ stato un incontro molto partecipato e proficuo di idee – ha commentato il sindaco Stefania Proietti – ed è stata anche l’occasione per un confronto sulla visione e sullo sviluppo della città”.

 

(12)

Share Button