Magione, 3 marzo 2024 – I Carabinieri della Stazione di Magione hanno tratto in arresto, in flagranza del reato, un 48enne del luogo, ritenuto responsabile della violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento alla persona offesa.

L’uomo era stato deferito in stato di libertà, lo scorso dicembre, a seguito di maltrattamenti contro familiari o conviventi e a suo carico, l’Autorità Giudiziaria, aveva emesso il provvedimento con la quale gli era stato imposto il divieto di avvicinamento alla persona offesa.

I Carabinieri, nel corso di un servizio perlustrativo, lo hanno sorpreso all’interno dell’abitazione della coniuge e pertanto lo hanno tratto in arresto in flagranza e trattenuto all’interno delle camere di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Perugia, in attesa della celebrazione del rito “direttissimo”, conclusosi con la convalida dell’arresto.

Il 48enne, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Perugia – Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

(20)

Share Button