Montefalco, 20 mar. – “Occorre continuare a lavorare con lo stesso impegno e la stessa dedizione per valorizzare l’operato di questi anni. Per questo ho deciso di accettare la candidatura a sindaco che mi è stata proposta dei segretari regionali, dai coordinatori provinciali e locali dei partiti di centrodestra e da tutto il mondo civico che ci sostiene”.

Così Daniela Settimi, attuale vicesindaco di Montefalco, dopo l’indicazione unanime da parte dei vertici del centrodestra umbri, si appresta a riconfermare il suo impegno in prima persona per la città di Montefalco. “Ho dedicato a Montefalco quindici anni della mia vita – ha commentato Settimi –, prima come assessore e poi come vicesindaco.

Quella di accettare di candidarmi come sindaco è per me una scelta di vita importante. In questi anni, pur avendo messo l’impegno amministrativo al primo posto, non ho mai rinunciato alla mia vita e al mio lavoro. Oggi, a conclusione di questo terzo mandato, avrei potuto dedicarmi alla mia attività lavorativa, ma è stata la consapevolezza di voler portare avanti progetti e impegni in cui ho creduto sin dall’inizio insieme all’attuale squadra di governo a convincermi.

Ho scelto di accettare questa sfida per senso di responsabilità e di appartenenza nei confronti di una comunità che sento mia e che mi ha dato tanto in questi anni. L’ho fatto forte del sostegno del gruppo che ha dato vita e animato ‘Progetto Montefalco’ e della vicinanza di quanti, pur in altri ruoli, hanno sempre dimostrato attaccamento e vicinanza a Montefalco”.

“In questi anni abbiamo fatto molto – ha proseguito Settimi –, ma tanto altro resta da fare perché la nostra città possa continuare a rappresentare un’eccellenza sul piano enologico, turistico, imprenditoriale e culturale, con la consapevolezza che tutto questo deve rappresentare una risposta alle esigenze economiche e sociali del nostro territorio.

l grande lavoro fin qui svolto per la promozione turistica e per lo sviluppo economico della città deve proseguire con forza e determinazione per dare risposte e prospettive prima di tutto ai suoi abitanti e assicurare qui un futuro ai nostri giovani”.

 

 

 

(46)

Share Button