Perugia, 27 marzo 2024 – Dal 13 al 16 giugno Perugia sarà il palcoscenico del “19° Gasshuku Europeo OGKK “, un evento di caratura mondiale che vedrà la partecipazione delle delegazioni continentali ed intercontinentali delle maggiori scuole di Karate stile Goju-ryu afferenti all’organismo mondiale OGKK (Okinawa Goju-ryu Karatedo Kyokai).

Il gota del Karate tradizionale di stile si allenerà in Umbria per un’intera settimana ed è già stata confermata la presenza dei maestri:

RYOICHI ONAGA, 10° Dan, Vice Chairman O.G.K.K., Director Europe O.G.K.K

KIKUKAWA MASANARI, 10° Dan, Vice Chairman O.G.K.K.

SEISEI HIRATA, 9°Dan, Vice Chairman O.G.K.K.

SEIGO TAKARA, 8° Dan, Administrative Director O.G.K.K.

TOSHIRO FUJIOKA, 8° Dan , Executive Director O.G.K.K.

MASATOSHI TAKENISHI, 7° Dan , V.Adm.Director O.G.K.K.

Un importante riconoscimento per le scuole umbre rappresentanti il movimento, Cus Perugia e Hagakure, che da anni operano su più fronti spaziando dall’agonismo puro al karate tradizionale, riscuotendo ampi consensi e attestazioni di approvazione.

Il sodalizio dei due Club è riuscito a battere la concorrenza di Belgio e Finlandia per poter portare in Italia uno degli eventi più importanti a livello internazionale per le scuole di karate GoJu ryu.

Parla il maestro Andrea Arena, Cus Perugia, co-responsabile Ogkk Italia: “E’ la realizzazione di un sogno riuscire a portare nella nostra terra i maggiori esponenti del Karate GoJu ryu OGKK. Far vivere ai nostri ragazzi la possibilità di allenarsi con i maestri decimo dan e permettere loro di assaporare quell’atmosfera unica di questi momenti è per noi una gioia immensa.

Il confronto con queste realtà rappresenta una reale osmosi, occasione di crescita dentro e fuori il dojo. L’intenzione è quella di rendere indimenticabile la permanenza in Umbria ai nostri ospiti giapponesi, alle delegazioni internazionali che saranno presenti al Gasshuku, per aprire una strada ed un ponte simbolico e duraturo tra l’Italia, l’Umbria e Perugia con il Giappone, Okinawa ed il karate tradizionale. Per non dimenticare una via tracciata a partire dagli anni novanta dall’amico Marcello Tiberi che vorremmo riprendere e consolidare, una scommessa difficile ma contiamo di vincerla.”

Fa eco il maestro Rossano Rubicondi, Hagakure,  co-responsabile Ogkk Italia: ”La ricerca delle origini di quello che è il karate ci ha portato ad Okinawa e ci siamo innamorati di questo spirito, dell’atmosfera che è all’origine della disciplina che amiamo.

Lo spirito del Karate, con i valori etici e morali che ne sono il motore sono la bandiera che vogliamo portare in alto e far abbracciare ai nostri ragazzi. Ci sembrava giusto poter condividere queste speciali sensazioni ed è per questo che ci siamo messi in gioco per portare in Umbria il gota dell’OGKK.

Ospitare in Italia ben sei maestri di Okinawa, con due decimi dan è davvero un evento eccezionale e siamo certi che sarà un esperienza unica per tutti gli amanti delle arti marziali. Allacciamo le cinture e partiamo!”

Conclude il Maestro Andrea Arena “Un ringraziamento particolare va all’amministrazione comunale di Perugia, con Clara Pastorelli in testa sempre attenta a fornire il supporto necessario per poter progettare e realizzare eventi di tale portata. Un punto di riferimento che ci ha permesso di volare in alto e dar modo di far conoscere Perugia e la nostra Regione in tutto il mondo del Karate Goju Ryu e non solo. Dalla passione ed entusiasmo che ci anima insieme a Rossano già pensiamo ai prossimi step… sempre con il sorriso, chissà dove possiamo arrivare”.

 

(277)

Share Button