Afor e timbrature digitali: “Serve tavolo urgente, il lavoro si paga”

Perugia, 17 maggio 2024 – Nella mattinata del 17 maggio si è svolta a Perugia l’assemblea sindacale dei lavoratori e delle lavoratrici dell’Afor Umbria (comparto operai forestali) convocata da Fai Cisl Umbria, Flai Cgil Umbria e Uila Uil Umbria.

Grande partecipazione dei lavoratori di tutti i comparti della regione, oltre 280 presenze, ad evidenziare un forte stato di disagio dovuto a scelte unilaterali della dirigenza Afor, in merito alla procedura di digitalizzazione e relative timbrature digitali.

“Gli operai forestali, come qualsiasi lavoratore, non sono disponibili a regalare il proprio tempo, ma chiedono il rispetto della loro dignità e professionalità. Per questo la timbratura e il relativo orario di lavoro devono partire dai centri di raccolta, senza franchigie. La questione – rimarcano i sindacati – deve essere definita nel nuovo contratto regionale e gli orari discussi al relativo tavolo”.

Le organizzazioni sindacali hanno pertanto già inoltrato una richiesta di incontro all’assessore Roberto Morroni, con delega in materia, invitandolo a convocare un tavolo urgente che dia risposte ai tanti lavoratori e lavoratrici forestali, esortando l’amministrazione Afor a sospendere nelle more il procedimento. In mancanza di risposte adeguate, entro dieci giorni, l’assemblea sindacale all’unanimità ha dato mandato alle organizzazioni sindacali di mettere in campo tutte le iniziative di mobilitazione a tutela dei lavoratori

 

(58)

Share Button