Foligno, 17 maggio 2024 – La forza del Noi continua a farsi sentire in città. La lista civica Foligno 2030 si è presentata questa mattina (giovedì 16 maggio ndr). Foligno 2030 è parte della coalizione di centro sinistra e sostiene la candidatura a sindaco di Mauro Masciotti.

Sedici donne e otto uomini pronti a mettersi in gioco per una Foligno nuova, inclusiva e sostenibile. Una lista che rappresenta al meglio molte zone della città, diverse professionalità, differenti ambiti di azione e di interesse. Una lista che vanta un’ampia componente femminile, sia nella presenza che nella costruzione del programma, perché come ha detto la prima parlamentare donna, la partigiana Tina Anselmi: “Quando le donne si sono impegnate nelle battaglie, le vittorie sono state di tutta la società”.

Foligno 2030, nata nel 2019 come laboratorio di partecipazione civica, continua a mettere la partecipazione tra le sue parole d’ordine, come modalità per affrontare tutti i punti del programma.

Sostenibilità, ambientale, sociale ed economica sono obiettivi cruciali del programma firmato Foligno 2030. Non può esserci bellezza sociale, senza una bellezza culturale. Cultura come mezzo di diffusione di conoscenze, opportunità e competenze per creare un welfare culturale, che supporti la crescita, lo sviluppo di una comunità attiva e coesa.

Ogni azione viene pensata sempre con uno sguardo attento alle fragilità, con la volontà precisa si pensare all’attuazione di norme strutturali che diano la precedenza alle priorità sociali e all’inclusione attiva.

Con la campagna frazioni e quartieri al centro Foligno 2030 vuole mostrare in maniera concreta la volontà di guardare a tutto il territorio, di stringere legami forti e concreti tra tutte le parti della città, un ruolo economico e sociale per tutti, servizi e ascolto delle esigenze in tutta la città, affinché non esistano zone dormitorio.

Tra i temi trattati non può mancare l’attenzione alla sicurezza, che si presenta oggi come una vera e propria emergenza, da affrontare con interventi immediati, ma soprattutto con la costruzione di un tessuto sociale e culturale che favorisca la rinascita di una comunità vivibile e sicura. Ultimo, ma non certo per importanza, affrontare la condizione di totale abbandono dei servizi sanitari, che si presentano oggi come insufficienti e inaccessibili per troppi cittadini.

I candidati e le candidate

  • Elisa Bagatti
  • Simone Bellucci
  • Chiara Bordoni
  • Teresa Corea
  • Chiara Corica
  • Layla Crisanti
  • Francesca Epifani
  • Fabio Fantauzzi
  • Pietro Felici
  • Matilde Florean
  • Mirko Gammaidoni
  • Mario Gammarota
  • Luca Giampaoli
  • Alessandra Marini detta “Sandra Marini”
  • Roberta Mattioli
  • Eleonora Mesca
  • Anna Nusdorfi
  • Anna Maria Paci
  • Valerio Palini
  • Alessandra Pia Paternostro detta “Alessandra Paternostro”
  • Liramalala Rakotobe Andriamaro detta “Lira”
  • Maria Vittoria Saffioti
  • Andrea Tocci
  • Pamela Toni

(114)

Share Button