Appuntamento sabato 18 e domenica 19 maggio nei rinnovati impianti sportivi “Adriano Paolini” di via Colle Scandolaro

Servizio a cura di ANDREA PIERMARINI

FOLIGNO, 17 maggio 2024 –  – “Per il secondo anno consecutivo torniamo a rivivere la Sant’Eraclio degli anni 70, una comunità genuina, laboriosa, una realtà particolarmente attiva e dinamica a livello sociale.

Partendo dall’esperienza dei nonni e dei genitori è nostra intenzione ai giorni nostri, riportare il paese al posto che merita, per le eccellenze di cui andiamo fieri, realizzando una coesione progettuale e una costante collaborazione con il Consiglio di Amministrazione della Comunanza Agraria e l’Associazione “Le Tre Cannelle”, ma anche una assidua e fattiva sinergia con tutti gli altri enti e le associazioni di volontariato della frazione folignate per una crescita collettiva del territorio”.

Queste le finalità che Marco Dominici consigliere dell’Associazione sportiva dilettantistica Sant’Eraclio (presidente Claudio Pugnali) si prefigge nel promuovere il Torneo dei Rioni Città di Sant’Eraclio Trofeo Dante Dominici edizione 2024.

“Una manifestazione sportiva che – sottolinea Dominici – valorizza l’orgogliosa appartenenza ai quattro rioni in cui è suddiviso storicamente Sant’Eraclio: San Pietro, Cassero, San Giovanni e Fontevecchia.” Il primo appuntamento è fissato per sabato 18 maggio alle ore 15 nei rinnovati impianti sportivi “Adriano Paolini” dove si confronteranno con la stessa dinamicità e animosità di un tempo le Vecchie Glorie dei Rioni, i giovani degli anni ’60, ’70, ‘80 e ‘90, che saranno artefici di gare leali, sportive, accese ma senza sopraffazioni come a passare un ideale testimone alle nuove generazioni all’insegna della correttezza e del rispetto dell’avversario.

Domenica 19 maggio dalle ore 15 è in programma il “Torneo dei più piccoli” dove i ragazzi daranno vita a vibranti partite di pallone dove potranno partecipare tutti i giovani anche se non tesserati con il sodalizio sportivo. “Il Torneo dei Rioni – ribadisce Marco Dominici – al di fuori dei campionati dilettantistici, rappresenta l’evento più importante della stagione per l’Associazione sportiva Sant’Eraclio del presidente Pugnali, in quanto coinvolge i ragazzi e le loro rispettive famiglie all’insegna dei valori etici e formativi dello sport, ma soprattutto si pone l’obbiettivo di una sana aggregazione per l’intero paese”.

C’è da sottolineare un particolare interesse delle attività imprenditoriali del territorio nei confronti del torneo in quanto i rioni hanno i rispettivi sponsor: Bar Assuntina (San Pietro) Finauri (Cassero) Fuccelli (Fontevecchia) Settimi (San Giovanni).  Al rione vincitore sia per le Vecchie Glorie che per i ragazzi, verrà conferito il trofeo “Dante Dominici”. Al secondo classificato il premio “Franco Petasecca”, al terzo il premio “Angelo Berretti”, al quarto classificato il premio “Luciano Ceppi”.

Al miglior giocatore delle rispettive categorie, verrà consegnato il premio “Gianluca Onori”, al miglior marcatore il premio “Ortenzio Dominici” e al miglior portiere il premio “Angelo Bocci”.

“Con questi nominativi prescelti – conclude Marco Dominici – si vuole dare un degno riconoscimento ai tanti paesani che volontariamente nel tempo si sono prodigati con passione, determinazione, spirito di servizio all’Associazione Sportiva Sant’Eraclio contribuendo alla crescita di tante generazioni di giovani attraverso la disciplina sportiva del calcio”. Al termine dell’evento per i partecipanti è prevista la degustazione di una succulenta carne alla brace.

 

(119)

Share Button