Cascia, 1 luglio 2024 – E’ ricoverato dalla serata di sabato in prognosi riservata all’ospedale di Terni un operaio di 48 anni che stava lavorando per interventi di miglioramento sismico da un milione di euro al palazzo comunale di Cascia.

L’operaio, dipendente di un’impresa subappaltatrice del cantiere ha riportato gravi lesioni, tanto che gli ispettori della Usl hanno proceduto al sequestro del cantiere. Le indagini proseguono per accertare meglio le cause dell’infortunio sul lavoro.

Il 48enne è stato trasportato al Pronto soccorso di Spoleto dal datore di lavoro e da un collega, poi trasferito a Terni per le sue gravi condizioni anche se non è in pericolo di morte.

(56)

Share Button