Tra i temi affrontati, la figura del commercialista nell’attuale scenario economico e la necessità di rivolgersi ai giovani

 Perugia, 16 mag. 2024 – Si è rinnovato l’annuale appuntamento con l’Assemblea Generale degli iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della provincia di Perugia che si è tenuta nella sala dei Notari di Palazzo dei Priori nel capoluogo umbro.

“Ogni anno ci riuniamo per l’approvazione del rendiconto della gestione annuale – ha commentato il presidente dell’Odcec di Perugia Enrico Guarducci –, ma soprattutto per condividere la visione del futuro della nostra professione e le strategie da mettere in atto per renderla sempre più contemporanea”.

Il Bilancio consuntivo relativo al 2023 si è chiuso con un avanzo di gestione di 8.901,22 euro ed è stato approvato con voto unanime dei presenti. Nella sua relazione introduttiva il presidente Guarducci ha analizzato l’importante ruolo svolto dai commercialisti nell’attuale scenario economico e sociale sempre più complesso, anche a seguito delle conseguenze derivanti dai conflitti bellici in Ucraina e Medio Oriente, realtà che investono la cronaca di tutti i giorni.

“I cambiamenti in atto – ha proseguito Guarducci – ci offrono delle opportunità che dobbiamo saper cogliere: sviluppo sostenibile, controllo di gestione, adeguati assetti organizzativi, amministrativi e contabili sono entrati di diritto nel nostro bagaglio culturale per effetto delle risposte ai cambiamenti climatici e alle riforme introdotte dal Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza;  altri entreranno a farne parte a breve per effetto della riforma fiscale in atto, con otto decreti legislativi già in Gazzetta Ufficiale e altri cinque in esame alle commissioni parlamentari, riforma per la quale il nostro ruolo  diviene indispensabile per un suo corretto approccio e recepimento”.

L’opera del Consiglio dell’Odcec Perugia, ha ricordato Guarducci, è indirizzata in tal senso: da un lato offrire una formazione volta a far crescere competenze qualificate e non esclusivamente a garantire l’aggiornamento perlo svolgimento delle attività correnti e dall’altra cercare di far percepire alle nuove generazioni l’importanza della nostra professione, la sua centralità da cui può dipendere la qualità, i tempi e la direzione dello sviluppo del nostro territorio e quindi del benessere sociale.

È ai giovani, infatti, che l’Odcec di Perugia si rivolge per dare prospettiva alla professione del commercialista. “Dobbiamo puntare a recuperare l’appeal nei confronti dei giovani – ha spiegato il presidente Guarducci – che negli ultimi anni si sono allontanati non solo dalla nostra categoria professionale ma dalle libere professioni in genere.

Nel corso del 2023 abbiamo registrato, tuttavia, un’inversione del trend negativo degli iscritti: 33 i nuovi giovani laureati che vogliono intraprendere il tirocinio di 18 mesi per poter sostenere gli esami di abilitazione. È un dato incoraggiante, chiaramente lontano da quello di dieci anni fa con oltre 70 gli iscritti al tirocinio obbligatorio, però questa inversione di tendenza deve essere accolta positivamente come frutto di tutte le iniziative poste in essere dalla nostra consiliatura”. Uno sguardo al futuro, dunque, ma senza dimenticare il passato e la storia della professione.

A conclusione dell’incontro si è infatti svolta una cerimonia dedicata ai ‘Past President’ per rendere omaggio all’operato dei colleghi che si sono avvicendati nella presidenza dell’Ordine mettendosi al servizio dei colleghi con dedizione e senso di appartenenza.

Nell’ordine, sono stati premiati i Past President dell’ex Collegio dei Ragionieri e Periti Commerciali di Perugia e Spoleto: Renato Nocelli (dal 1994 al 2004) e Roberto Rosignoli (mandato 2004 – 2007), i Past President dell’ex Ordine dei Dottori Commercialisti di Perugia e Orvieto: Massimo Bugatti (mandato 1991 – 1994), Ruggero Campi (dal 1994 al 2000), Sandro Angelo Paiano (dal 2000 al 2007) e i Past President  dell’attuale ODCEC della provincia di Perugia Marcella Galvani (dal 2008 al 2016) e Andrea Nasini (mandato 2017 – 2022); mentre una targa commemorativa è stata consegnata al Rag. Giorgio Ambrosi in ricordo del compianto Gellio Galmacci presidente del Collegio dei Ragionieri dal 1978 al 1994 e al Dott. Andrea Ceccarelli in ricordo del compianto papà Dott. Mario Ceccarelli presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti dal 1979 al 1991.

Al termine è stata consegnata una targa alla carriera al Dott. Massimo Bistocchi per il suo impegno incessante svolto non solo a favore dell’Ordine ma anche della comunità e per i meriti sportivi avendo guidato la nazionale di JuJitsu per oltre 30 anni, disputando 42 gare internazionali e conquistando 221 medaglie.

 

(15)

Share Button