Un dispiegamento di 25 uomini con l’impiego di elicottero e dell’unità cinofila “Tami” nella zona impervia di Strettura-Montebibico-Valle San Martino

Spoleto, 2 giugno 2024 – I Carabinieri della Compagnia di Spoleto, unitamente a personale dell’unità di volo del Nucleo Elicotteri di Rieti – 16° NEC e della Stazione Carabinieri Forestale di quel centro, hanno eseguito un servizio di controllo e di rastrellamento in un’area boschiva periferica del comune di Spoleto, nello specifico la zona impervia di Strettura-Montebibico-Valle San Martino.

L’attività di controllo straordinario ha visto un dispiegamento di 25 carabinieri con l’impiego di militari conduttore con unità cinofila “Tami”.

Si è proceduto ad ispezionare un’area estesa di fitta vegetazione con arbusti ad alto fusto e la presenza di posti per dormire improvvisati e abbandonati. Il servizio ha avuto un’importante finalità ovverosia quella di restituire alla comunità l’area boschiva, sottoposta all’azione di degrado posta in essere da persone che avevano preso l’area come luogo di bivacco, arrecando danni alla vegetazione con conseguenze ambientali.

L’intervento è stato fortemente apprezzato dai cittadini della frazione periferica.

(11)

Share Button