Soddisfatte le attese del piano triennale

Perugia, 29 giu. 2024 – L’Assemblea dei soci ha approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2023, confermando la destinazione dell’utile d’esercizio di 99.744 euro – in conformità alla previsione dell’art. 30 dello Statuto Sociale – a riserva legale nella misura di legge ed a reintegro della riserva statutaria “Fondo Consortile”.

L’Amministratore Unico Marcello Serafini ha sottolineato che “è sincero il ringraziamento nei confronti dell’Amministrazione regionale per aver investito così tanto nel lavoro svolto con le proprie partecipate, per creare valore per gli stakeholders (in primis gli azionisti pubblici come nel nostro caso), incentivando la produttività con particolari ricadute positive nel territorio dove si insediano.

Si conferma “ha aggiunto Serafini “in particolare la condivisione e lo spirito collaborativo che in questi anni è stato sperimentato fra le varie partecipate. Finalmente una visione di insieme, complessivamente condivisa che ha trovato nel fare squadra e in comuni obiettivi il percorso da compiere insieme. Le nuove attività svolte per l’Amministrazione regionale, a partire dal supporto tecnico per le istruttorie del PSR e con il nuovo servizio per le Funzioni di vigilanza e controllo sugli impianti termici di cui all’art. 11 della legge regionale n. 18/2016 e degli attestati di Prestazione Energetica (APE) di cui al DPR 75/2013, hanno confermato la competenza della società in materia ambientale”.

In rappresentanza del Socio Regione Umbria il Vice Presidente della Giunta regionale Roberto Morroni ha espresso soddisfazione per i dati di bilancio 2023 di 3A-PTA, in quanto testimoniano “il grande lavoro di squadra dell’intera struttura e della governance. Lavorare bene e insieme è il primo fattore di successo per ottenere risultati proficui in ogni realtà, sia pubblica sia privata. La chiusura dell’esercizio 2023 conferma” – ha aggiunto – “anche l’efficacia della sinergia istituzionale attuata con la Regione Umbria.

Questa nuova, stretta e rinvigorita collaborazione ci consente di guardare con ottimismo al crescente ruolo di 3A-PTA come soggetto di riferimento per attuare azioni istituzionali a sostegno dello sviluppo del territorio. Il rapporto instaurato con l’assessorato all’agricoltura e all’ambiente, in particolare, ha consentito di rafforzare l’azione amministrativa dell’ente, permettendo di supportare e velocizzare le istruttorie diminuendo i tempi di pagamento relativamente ai piani del PSR e, ora, del CSR.

Una collaborazione che dimostra il potenziale di 3A-PTA nell’agevolare i processi di innovazione e di risposta ai destinatari delle politiche di crescita, con un’ottica mai scollegata dalla sostenibilità come valore. La collaborazione infatti con la Società si attua inoltre sul versante dei provvedimenti in ambito ambientale, ad esempio con le attività di vigilanza e controllo del CURIT, Catasto Unico Regionale Impianti Termici e con il bando per la sostituzione degli impianti a biomasse obsoleti, contribuendo alla riduzione delle emissioni inquinanti e al miglioramento della qualità dell’aria”.

Si sono uniti nell’esprimere soddisfazione anche i soci presenti all’assemblea, in particolare il Presidente della Conferenza dei sindaci Ruggiano rimarcando il prestigio che la società dà al territorio della media valle del Tevere.

 

Migliaia di euro 31/12/2023 31/12/2022 31/12/2021
Valore della produzione 4.020.687 4.021.171 3.158.321
Margine Operativo lordo (EBITDA) 143.108 326.320 276.338
Reddito operativo (EBIT) 53.404 161.669 88.617
Risultato ante imposte (EBT) 117.403 246.796 180.129
Risultato netto 99.744

 

221.621 178.757

 

(5)

Share Button