Morroni: “Passaggio di valore per fornire un supporto all’avanguardia ad imprese e professionisti del settore”

Perugia, 08 feb. 2024 – Nel corso di un evento organizzato dall’Assessorato all’Agricoltura e dall’Autorità di Gestione dello sviluppo rurale, è stata presentata a Palazzo Broletto la nuova piattaforma informatica della Regione Umbria per i servizi in agricoltura, GARI-UMBRIA, acronimo di Gestione Agricola e Rurale Informatizzata per l’Umbria.

All’evento di presentazione sono intervenuti Roberto Morroni, Vicepresidente e Assessore all’Agricoltura della Regione Umbria; Franco Garofalo, Autorità di Gestione dello sviluppo rurale della Regione Umbria; Riccardo Passero della Direzione generale dello sviluppo rurale MASAF; Pier Paolo Fraddosio e Francesco Sofia in rappresentanza di AGEA.

“La giornata di oggi – ha dichiarato il Vicepresidente e Assessore all’Agricoltura della Regione Umbria, Roberto Morroni – rappresenta un passaggio di valore, poiché conferma la volontà di offrire efficace ed efficiente supporto alle imprese del comparto con una gamma di servizi integrati che le accompagnino nei processi di ammodernamento. Un segnale forte da parte della Regione Umbria sul piano dell’innovazione tecnologica per guardare al futuro”.

Attraverso la nuova applicazione GARI–UMBRIA verranno gestiti in particolare importanti servizi quali i sistemi di qualità biologica e di SQNPI, Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata, il Quaderno di Campagna standard SQNPI per la gestione dell’uso di prodotti e interventi agronomici delle specie vegetali e le attività di trasformazione, le comunicazioni di spandimento degli effluenti zootecnici e i piani di utilizzazione agronomica (PUA), le pratiche Utenti Macchine Agricole per l’assegnazione di carburante ad accisa agevolata impiegato in ambito agricolo (UMA).

GARI–UMBRIA garantirà anche l’implementazione di servizi informatici applicativi per la gestione degli interventi previsti dal Complemento dello Sviluppo Rurale per l’Umbria 2023-2027 e, conseguentemente, la piena integrazione con i dati del fascicolo SIAN (Sistema informativo agricolo nazionale) gestito da AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura).

“La piattaforma – ha spiegato Franco Garofalo, dirigente dell’Autorità di Gestione dello sviluppo rurale della Regione Umbria – è stata sviluppata in sinergia con Leonardo Spa nell’ambito dell’Accordo Quadro – Lotto 3 della gara sottoscritta dal Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle foreste (MASAF) e consente di supportare imprese e professionisti fornendo loro una gran messe di dati utili nel corso della loro attività produttiva e un supporto per potersi rapportare in modo più celere con la Pubblica Amministrazione”.

(13)

Share Button