Foligno, 1 aprile 2024 – La mostra “Risvegli”, curata personalmente da Olga Lepri con la supervisione di Valeria Cirone, si terrà  dal 3 al 14 aprile, con inaugurazione il 6 aprile alle ore 17:00 all’ASrt Gallery di Giovanni Remoli in via XX Settembre.

Le opere della Lepri si insinuano delicatamente nel tessuto dei sogni, esplorando una delle molteplici sfaccettature del non-vedere. Attraverso le sue opere esposte, l’artista invita il pubblico a immergersi in un mondo onirico, intriso di simbolismo e suggestione. I dipinti di Lepri agiscono come finestre su mondi interiori, offrendo visioni di paesaggi surreali e astratti che si rivelano solo al di là dei confini della realtà.

Il tema del “risveglio” viene esaminato in tutte le sue sfumature: dal sogno lucido alla sospensione del giudizio, dall’accettazione dell’ignoto alla ricerca di significato nel presunto caos delle immagini. Attraverso l’uso di colori vibranti e forme fluide, l’artista ci invita a esplorare i confini della nostra mente e a lasciarci trasportare in un viaggio sensoriale e spirituale. “Risvegli” è una mostra che sfida i sensi e ci spinge a mettere in discussione la stessa natura della realtà, invitando i visitatori a riflettere sulla loro capacità di distinguere tra ciò che è reale e ciò che è frutto dell’immaginazione, tra autenticità e illusione nell’esperienza onirica.

Le opere di Olga Lepri delineano il confine tra il tangibile e l’intangibile, tra il corpo materiale e la ricchezza dell’anima. In questo limine, il sogno si trasforma in uno spazio di transizione, dove si fondono desideri, paure, riflessioni e intuizioni.

Il visitatore è invitato a esplorare questo territorio interiore, ad immergersi nelle profondità dell’inconscio e ad affrontare le proprie verità celate. La mostra è un invito a esplorare le dimensioni dell’esistenza, il visibile e l’invisibile, il reale e l’immaginario. È un viaggio nella terra dei sogni, che si compie solo se il visitatore si lascia trasportare dalla magia del paesaggio liminare tra sogno e realtà. Lo spettatore è chiamato a contemplare il paesaggio liminare tra il corpo fisico e la sua natura interiore.

La personale di Olga Lepri si propone di stimolare la riflessione critica e creativa del visitatore, incoraggiandolo ad esplorare le molteplici dimensioni della propria coscienza e a mettere in discussione le proprie certezze sulla natura della realtà.

Attraverso l’esplorazione di mondi immaginari e fantastici, il pubblico è invitato a riconsiderare le proprie percezioni del mondo e a scoprire nuove prospettive sulla propria esistenza. È un invito ad abbracciare la complessità e la molteplicità della propria esperienza onirica, incoraggiando a esplorare le infinite possibilità della mente umana e a riconciliare le contraddizioni tra realtà e immaginazione.

 

(38)

Share Button