Le dieci Taverne apriranno i battenti il 30 maggio. Il 15 giugno “Al Campo de li Giochi”  la giostra della Sfida in notturna

Foligno, 14 maggio 2024 – Si è svolta questa mattina nel salone d’onore di Palazzo Candiotti la presentazione del programma per la “Giostra della Sfida” di Giugno 2024. Oltre al Presidente dell’Ente Giostra della Quintana di Foligno Domenico Metelli sono intervenuti il Sindaco Zuccarini e la dottoressa Monica Sassi Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno.

Il programma, ricco di eventi ed appuntamenti, vede la conferma di importanti manifestazioni. Si parte sabato 25 maggio con la “Cena Grande” quando la corte di Palazzo Trinci tornerà ad accogliere più di 800 commensali che, in pieno clima quintanaro, potranno assistere alla presentazione del Palio destinato al Rione vincitore nella Giostra di giugno.

Le dieci Taverne apriranno i battenti il 30 maggio e gli avventori potranno degustare le gastronomia rionale con i suoi odori, i sapori della tradizione e la calorosa accoglienza che soltanto le “case”  dei Rioni possono dare sino al 14 giugno.

Il 2 giugno l’attenzione di tutti i Quintanari sarà al “Campo de li Giochi Marcello Formica e Paolo Giusti” per lo svolgimento delle Prove Ufficiali che inizieranno alle ore 21.

Anche per il 2024 torna il “Gareggiare dei Convivi”. I dieci Rioni, cinque a giugno e cinque a settembre, si sfideranno nell’affascinante riproposizione di un fastoso banchetto barocco.  Quest’appuntamento, per l’accuratezza della ricerca storica e lo splendore degli allestimenti, è diventato il fiore all’occhiello della Quintana di Foligno e il suo biglietto da visita più apprezzato.

Anche questa edizione vedrà la possibilità  per tutti di poter partecipare alla serata acquistando un biglietto. Saranno, comunque, tanti altri gli appuntamenti e gli spettacoli che si svolgeranno a Foligno nei giorni della “Quintana” e che ci accompagneranno sino al culmine della Festa. La sera del 14 giugno il “Corteo delle Rappresentanze Rionali” attraverserà le vie di Foligno per giungere in Piazza della Repubblica per la cerimonia  della lettura del Bando e dell’arruolamento dei Cavalieri.

Mentre, finalmente, il 15 giugno dalle ore 21:00 “Al Campo de li Giochi” i 10 magnifici cavalieri torneranno a sfidare il Dio Marte per regalare la vittoria e l’ambito palio ai propri rionali.

Durante la presentazione è stata anche illustrata la nuova iniziativa green che unisce l’impegno dell’Ente Giostra Quintana e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno. L’obiettivo è quello di trasformare le taverne e Palazzo Candiotti in esempi di pratiche sostenibili con l’eliminazione delle bottiglie di acqua in plastica e con un incentivo di arredo e logistica che preveda l’eliminazione di saponi e carta igienica singoli e l’introduzione di dispensar su bagni e cucine.

Questo programma mira a identificare e stimolare pratiche sostenibili in tutte le attività dell’ente e delle taverne, coinvolgendo anche i più giovani: un processo di cambiamento che ridisegna le abitudini quotidiane, una metamorfosi virtuosa, perché ormai la sostenibilità non è più un obiettivo opzionale, ma una vera e propria necessità. Al progetto aderisce l’Ente Giostra e otto Rioni della Quintana. I Rioni Ammanniti e La Mora per problemi tecnici e di logistica per quest’anno non saranno parte del progetto, ma si uniranno il prima possibile.

Green è anche QUI, la rivista della Quintana, che verrà presentata al pubblico e alla stampa giovedì 30 maggio presso il Quintana Point, anche quest’anno allestito negli spazi dell’ex Teatro Piermarini di Corso Cavour. La rivista, come tutta la comunicazione dell’Ente Giostra Quintana e dei Rioni verrà stampata su carta certificata e riciclata. In questo contesto è stata introdotto anche un sistema di mobilità green con l’utilizzo di un auto elettrica brandizzata che verrà utilizzata nel periodo della manifestazione.

In televisione la Giostra della Quintana verrà raccontata da Umbria TV attraverso l’appuntamento con la trasmissione televisiva Quintana Channel e sabato 22 giugno con uno speciale di 75 minuti che andrà in onda su Rai 3. Ha chiuso la conferenza stampa la presentazione del manifesto di giugno 2024, firmato dall’architetto Carlo Crescimbeni, ispirato alla Bauhaus e al decostruttivismo, due correnti artistiche e architettoniche che hanno contributo a definire nuovi concetti estetici e funzionali nell’arte e nell’architettura. Dalla prossima settimana il manifesto farà bella mostra di sé nei circuiti pubblicitari della nostra città e fuori regione

 

(40)

Share Button